Loghi
 

Micro-formazioni per i disoccupati da lungo tempo: il progetto europeo Sky fa tappa in Belgio

Insieme per il lavoro ha incontrato gli altri partner europei del progetto Sky. Il prossimo incontro, che chiude i due anni di lavoro, sarà a febbraio a Bruxelles

Progetto Sky a Charleroi

Progetto Sky a Charleroi

 

Il progetto Sky atterra a Charleroi, in Belgio, per la penultima tappa del percorso che vede impegnato Insieme per il lavoro, assieme ad altri partner europei, nella messa a punto di micro-formazioni per permettere alle persone disoccupate da lungo tempo di acquisire le competenze necessarie per rientrare in breve tempo nel mercato del lavoro.

Iniziato nel 2022, il progetto Sky - Skills for long term unemployed è giunto quasi al termine e la tappa belga, il 22 e 23 novembre scorsi nella sede del partner Mirec, è servita a fare il punto delle attività svolte fino a oggi, a presentare le criticità riscontrate e i punti di forza per condividere le esperienze europee che confluiranno in un modello sperimentale, utilizzabile da chi lavora nel mondo della ricerca attiva del lavoro e del placement, che possa essere convalidato dalla Commissione europea.

I punti cruciali dell’incontro di Charleroi hanno riguardato principalmente l’opportunità di rimettere in circolo i materiali prodotti durante la fase sperimentale e la condivisione di video, realizzati da tutti i soggetti internazionali che hanno preso parte al progetto tra cui Insieme per il lavoro. I video si sono focalizzati sui “gesti professionali”, che sono stati individuati come il cuore delle micro-formazioni.

Durante il percorso biennale, Insieme per il lavoro ha individuato, in una fase iniziale, i settori in cui operare (nello specifico la ristorazione, l’assistenza alla persona e la cura del verde), successivamente ha realizzato i video, essenziali per il passaggio rapido dalla teoria alla pratica, in cui vengono mostrati i gesti professionali fondamentali per lo svolgimento di una certa professione. Infine sono stati individuati tra i beneficiari di insieme per il lavoro, i corsisti disponibili per i diversi settori che hanno quindi svolto le micro formazioni.

Nel caso della formazione sull’Haccp in ambito ristorazione, per esempio, il video mostra la differenza tra l’igiene delle mani realizzata senza competenze di settore e lo stesso gesto dimostrato da una docente. Per la realizzazione dei video dimostrativi sui gesti professionali sono state coinvolte anche diverse aziende con cui Insieme per il lavoro collabora, tra cui la cooperativa sociale Baobab e il Consorzio Tecla. Al termine del percorso, i beneficiari coinvolti nelle micro-formazioni elaborate durante i mesi di progettazione condivisa saranno 25, tutti disoccupati di lunga data.

I feedback degli altri partner europei (provenienti da Francia, Spagna, Polonia e Belgio) sono stati tutti molto positivi. Inserimento lavorativo tramite attività produttive, sviluppo territoriale ed economia sociale, sviluppo sostenibile, comunità e territorio, micro-certificazioni sono i temi che accompagnano tutti gli incontri transnazionali dei soggetti che prendono parte a Sky: capofila è il belga Cec, Comité Européen de Coordination, accompagnato dai colleghi del Mirec. Per l’Italia troviamo invece Scuola Centrale di Formazione, associazione che agisce a livello nazionale e internazionale nel campo della formazione professionale e della transizione al lavoro (partner associati in questo progetto sono Fomal e Opimm con Insieme per il lavoro); Trinijove è il partner spagnolo, Agfe quello francese e Barka Mutual il partner polacco.

Il prossimo e ultimo incontro è previsto a febbraio 2024 a Bruxelles, dove ha sede l’ente centrale che si occupa del coordinamento dell’intero progetto Sky.

In foto, la foto di gruppo e un momento dell'incontro 

07/12/2023

 
Data ultimo aggiornamento: 11-12-2023