Giornata della sicurezza sul lavoro: Amazon apre le porte del deposito di Calderara di Reno

Insieme per il lavoro presente all'incontro: "Molteplici i corsi gratuiti, finanziati dal nostro programma, in cui le ore dedicate alla sicurezza e alla protezione negli ambienti di lavoro sono prioritarie"

 

In occasione della Giornata mondiale della salute e sicurezza sul posto di lavoro, che ricorre il 28 aprile, Amazon ha aperto le porte del deposito di smistamento di Calderara di Reno per un evento interamente dedicato al tema della sicurezza e per presentare le innovazioni introdotte dall’azienda nei suoi centri logistici. All’incontro con i rappresentanti dell’azienda e le istituzioni locali nella mattinata di oggi era presente anche Insieme per il lavoro.

“La formazione è essenziale affinché si possa parlare di sicurezza e lavoro di qualità. L’impegno di Insieme per il lavoro nel preparare le persone a un lavoro sicuro è trasversale a tutte le attività promosse dal progetto. Sono molteplici inoltre i corsi gratuiti, finanziati dal nostro programma, in cui le ore dedicate alla sicurezza e alla protezione negli ambienti di lavoro sono prioritarie”.

Tra gli altri, il progetto “Aula 162”, un percorso di 80 ore mirato alla formazione di addetti alla logistica realizzato nel 2021 in collaborazione con l’associazione Next, oppure i corsi, partiti lo scorso gennaio, per accrescere le competenze manageriali dei soci lavoratori della Reno Fonderie, l'interessante operazione di workers buyout avviata lo scorso anno. In questo caso, le attività di formazione e tutoraggio in corso, svolte da Demetra Formazione, l’ente accreditato presso la Regione Emilia-Romagna per la formazione e per  le politiche per il lavoro, sono aperte a tutti i lavoratori e alle persone disoccupate dell’Appennino bolognese, e sono incentrate in egual misura sulle competenze tecniche di produzione e sulla sicurezza sul lavoro.

Nell'incontro odierno, l’importanza di una cultura della sicurezza e le “Best Practice” messe in atto da Amazon per la salute di tutti i suoi lavoratori sono stati gli argomenti al centro dell’intervento di Marco Montellanico, Workplace Health & Safety Sr. Manager di Amazon, che ha condiviso i dati degli investimenti sostenuti dall’azienda nel corso dell’ultimo anno per rendere più sicuri i suoi centri logistici.

“Confermiamo, anche alla luce di ciò che abbiamo visto e sentito oggi - ha detto il sindaco di Calderara di Reno Giampiero Falzone -, la soddisfazione per aver accolto l'insediamento di Amazon nel nostro territorio: sia per il contributo che sta fornendo all’occupazione con l’innesto di nuovi posti di lavoro, sia per l’apporto che sta dando e in futuro darà a quello che per noi è un aspetto imprescindibile, ossia la sostenibilità all'interno di un contesto di rigenerazione urbana.

Il deposito di smistamento di Calderara è entrato in attività nell’ottobre del 2021 e ha consentito ad Amazon di potenziare la gestione degli ordini e della consegna ai clienti di Bologna, Ferrara, Ravenna e nelle aree limitrofe. Il deposito di smistamento, che ha una superficie di oltre 8.000 metri quadrati, creerà 20 posti di lavoro a tempo indeterminato per operatori di magazzino entro il 2022. Inoltre, è previsto che i fornitori di servizi di consegna di Amazon assumano 70 autisti a tempo indeterminato che ritireranno gli ordini dal deposito e li consegneranno ai clienti finali.