Insieme per il lavoro, nel 2020 aumentano inserimenti e contratti a tempo indeterminato

Merola e Zuppi: "Entro l'anno il rinnovo del Protocollo"

 

Si è svolto nei giorni scorsi il Tavolo Tecnico di Insieme per il lavoro, alla presenza delle associazioni imprenditoriali e dei sindacati che collaborano attivamente con il progetto.

Obiettivo dell’incontro era presentare i dati relativi agli ultimi mesi di attività di Insieme per il lavoro, un periodo che, nonostante tutte le difficoltà relative alla pandemia, è stato per il progetto molto positivo. In primo luogo i dati hanno sottolineato come le attività del progetto, considerato anche il periodo di lockdown, siano rimaste estremamente dinamiche e abbiano continuato a dare risposte concrete ai beneficiari; questo è stato possibile grazie ai rapporti di collaborazione ormai consolidati con le diverse aziende partner del progetto, che hanno continuato a rivolgersi a Insieme per il lavoro per i loro fabbisogni di personale, anche durante il delicato periodo di crisi sanitaria. Uno dei dati più importanti è quello relativo agli inserimenti lavorativi, in aumento rispetto al 2019: sono infatti 222 le persone inserite fino a questo momento del 2020 (nel 2019 erano state 221), con un significativo aumento dei contratti a tempo indeterminato, che passano dall’11% sul totale dei contratti del 2019 al 23% del 2020. 

Un risultato molto importante per Insieme per il lavoro, in vista anche del rinnovo del Protocollo per il proseguimento del progetto oltre la prevista scadenza di maggio 2021.

L’incontro è stato infatti l’occasione per presentare al Tavolo Tecnico le modalità operative che Città metropolitana, Comune e Arcidiocesi di Bologna stanno mettendo in campo per garantire il proseguimento del progetto e per ristrutturarlo in base alla mutata situazione economica e lavorativa. L’obiettivo è rendere permanente l’esperienza di Insieme per il lavoro, definendone al meglio il meccanismo di governance e modulare il servizio in modo che possa rispondere efficacemente alla crisi economica dei prossimi anni. Il nuovo testo del Protocollo verrà condiviso con il Tavolo di Coordinamento di Insieme per il lavoro entro la fine dell’anno. 

 

Questo il commento del sindaco metropolitano Virginio Merola e del cardinale di Bologna Matteo Maria Zuppi: 

“Gli obiettivi raggiunti in questi primi mesi di questo straordinario anno, confermano la solidità del progetto Insieme per il lavoro che ha saputo rispondere ai bisogni delle persone più in difficoltà anche durante la pandemia. Bisogna riconoscere il grande lavoro fatto da tutto lo staff di Insieme per il lavoro che in poco tempo è riuscito a trasferire tutte le attività in modalità digitale aggiornando i propri strumenti di collaborazione con le persone e adottando strumenti formativi adeguati al periodo che stiamo vivendo. Allo stesso tempo un ringraziamento va alle aziende che hanno collaborato al progetto. Per questi motivi auspichiamo di poter rinnovare entro la fine di questo anno il Protocollo di collaborazione con tutti i partner del progetto”.