Il coordinamento

 

Tavolo di coordinamento

Regia e coordinamento del progetto sono affidate al Tavolo di coordinamento, che definisce le linee di azione attraverso un piano di lavoro annuale, coerente con le risorse disponibili, e attua il monitoraggio delle azioni condotte. Il tavolo, a cui partecipano le rappresentanze di tutti i soggetti firmatari, si riunisce almeno semestralmente e può essere convocato su richiesta di almeno uno dei soggetti sottoscrittori. Annualmente vengono presentati pubblicamente i risultati progettuali raggiunti.

 
Componenenti del Tavolo di Coordinamento
  • Virginio Merola - Sindaco di Bologna e della Città metropolitana di Bologna
  • Matteo Maria Zuppi - Arcivescovo di Bologna
  • Daniele Passini - Alleanza delle Cooperative Italiane
  • Cinzia Barbieri - CNA Bologna
  • Giuseppe Cremonesi - Confartigianato Imprese di Bologna e Imola
  • Giancarlo Tonelli - Confcommercio ASCOM Bologna
  • Loreno Rossi - Confesercenti Bologna
  • Alberto Vacchi - Confindustria Emilia Area Centro
  • Maurizio Lunghi - Camera Metropolitana del Lavoro CGIL Bologna
  • Danilo Francesconi - CISL Area Metropolitana Bolognese
  • Giuliano Zignani - Uil Bologna
 

Tavolo tecnico

A supporto del Tavolo di coordinamento, è costituito un Tavolo tecnico composto da referenti tecnici dei soggetti firmatari, strumento attraverso cui viene attuato il piano di lavoro annuale. Città metropolitana e Comune di Bologna ne hanno il coordinamento tramite l'Ufficio comune per lo sviluppo economico.

 
Componenti del Tavolo Tecnico
  • Giovanni Cherubini - Fondazione S. Petronio Onlus
  • Matteo Manzoni - Alleanza delle Cooperative Italiane
  • Luca Roversi - CNA Bologna
  • Federica Medici - Confartigianato Imprese di Bologna e Imola
  • Alessandro Bernardini - Confcommercio ASCOM Bologna
  • Cinzia Astolfi – Giacomo Bardi - Confesercenti Bologna
  • Lorenzo Ravanelli - Confindustria Emilia Area Centro
  • Giacomo Stagni - Camera Metropolitana del Lavoro CGIL Bologna
  • Marino Mazzini - CISL Area Metropolitana Bolognese
  • Carmelo Massari - Uil Bologna