Presentazione del Piano di lavoro 2018

Obiettivi e azioni da mettere in campo per "dare gambe" al progetto di Insieme per il lavoro

Mani di un lavoratore alla testiera di un computer
 

Massimizzare il reinserimento lavorativo di persone in difficoltà attuando nuovi percorsi di cooperazione orizzontale. Questo macro obiettivo del progetto Insieme per il lavoro, che nel 2018 sarà declinato in tre azioni:

  • Favorire l’autonomia delle persone
  • Aumentare la collaborazione e creare una rinnovata fiducia tra imprese e istituzioni
  • Aumentare la vivacità imprenditoriale del territorio

 

Il primo rilevante obiettivo di progetto è stato già raggiunto: costituire una intensa rete di relazioni istituzionali e non, che consenta di tenere in un sistema comune il tema dell'innovazione nel lavoro sull'intero ambito metropolitano. Ora si deve consolidare il rapporto di fiducia con le persone che si rivolgono a Insieme per il lavoro e con le imprese che aderiscono al board, costruendo la relazione su un “patto” di reciproca assunzione di responsabilità.

 

Il Piano di lavoro 2018 è volto in prima linea a garantire l’autonomia delle persone attraverso azioni volte all’empowerment. Le persone in carico al progetto saranno accompagnate nell’inserimento sociale, superando quindi la logica assistenzialista. Ciò permetterà loro di sviluppare opportunità e migliorare la qualità della propria vita.

 

Per aumentare le forme di collaborazione e la fiducia tra imprese e istituzioni, queste ultime sono impegnate a costruire le condizioni affinché il progetto possa raggiungere gli obiettivi desiderati. Le aziende invece, entrando nella rete, devono impegnarsi a garantire un’offerta lavorativa per le persone del target prioritario del progetto.

 

Per aumentare la vivacità imprenditoriale del territorio si agirà invece accompagnando i progetti di impresa a carattere sociale nel loro percorso di nascita e di crescita. Questo per innescare un circuito virtuoso in cui le nuove imprese nate siano in grado di creare a loro volta posti di lavoro, opportunità, relazioni con altre imprese, nuovi network locali e internazionali.

 

 

(Foto con licenza Creative Commons. Fonte Pixabay)