Cos’è Insieme per il lavoro

Stare vicino alle persone che chiedono di entrare nel mondo del lavoro per noi significa dare un contributo importante alla comunità in cui viviamo, significa dare valore alle reti di comunità esistenti nei quartieri del Comune di Bologna e nei Distretti Socio Sanitari della Città metropolitana di Bologna rinforzando quanto già esiste ed evitando di duplicare strutture e costi.

 

L’obiettivo di Insieme per il lavoro
Massimizzare il reinserimento lavorativo di persone in difficoltà attuando nuovi percorsi di cooperazione orizzontale.

È nel cuore delle comunità
La collaborazione di Comune, Città metropolitana e Arcidiocesi di Bologna integra diversi mondi: le istituzioni, le parrocchie, le Caritas, le associazioni e le realtà del terzo settore per accompagnare le persone verso nuove opportunità lavorative.

È promosso da Comune, Città metropolitana e Arcidiocesi di Bologna in collaborazione con:
Alleanza delle Cooperative Italiane – Bologna, CNA Bologna, Confartigianato Imprese di Bologna e Imola, Confcommercio ASCOM Bologna, Confesercenti Bologna, Confindustria Emilia Area Centro: le imprese di Bologna, Ferrara e Modena e CGIL – Bologna, CISL Area Metropolitana Bolognese, UIL – Bologna.

A chi si rivolge
Persone in condizioni di fragilità che vivono sul territorio metropolitano di Bologna (residenti o domiciliati), e in particolare a:

  1. Giovani disoccupati o inoccupati in condizioni economiche e sociali difficili;
  2. Adulti disoccupati in difficoltà economica.

 

Ma…non può aiutare tutti
Il progetto ha risorse economiche definite pertanto l'azione è strutturata per cercare di dare risposte in via prioritaria alle persone che fanno parte dei così detti profili in target, che cioè:

  • non beneficiano già di un intervento pubblico (ad esempio una misura di politica attiva per il lavoro da parte di Comune, Distretti socio sanitari, Agenzia Regionale per il lavoro);
  • non abbiano un profilo professionale già strutturato, un così detto “profilo forte” sul quale contare per agire anche in autonomia.

 

Come funziona l’accompagnamento alle persone
Tutte le persone che lo ritengono possono “mettersi in contatto” con Insieme per il Lavoro compilando questo form.
La persona sarà contattata dai nostri uffici appena possibile e, se rientra nel target, le verrà fissato un appuntamento per un colloquio conoscitivo con un professionista per fare una valutazione della situazione avvalendosi di strumenti che prendono a riferimento gli indicatori contenuti nell’indice di fragilità (L.R. 14/2015 e dalla DGR: 191/2016).


Profili forti
Se a seguito del colloquio la persona rientra nei così detti "profili forti", e si ritiene abbia un sufficiente grado di autonomia, riceverà la comunicazione via mail. Anche in questo caso continuerà a rimanere nel circuito di Insieme per il Lavoro anche attraverso la condivisione del suo profilo con le associazioni imprenditoriali e le agenzie del lavoro partner ma non avrà precedenza rispetto ai profili in target.

Profili in target: i percorsi possibili
I profili in target sono coloro che rientrano pienamente nel progetto di Insieme per il Lavoro . A loro una equipe integrata di professionisti offrirà, nel quadro delle opportunità a disposizione del progetto, specifiche azioni di accompagnamento che consentano alla persona di riavvicinarsi al mondo del lavoro.
Le azioni possono essere varie:

  • Inserimento diretto nel mondo del lavoro con eventuale attivazione di un tirocinio;
  • Formazione base (es. corsi sicurezza) o specifica secondo fabbisogni suggeriti dal nostro board d’imprese.

 

Autoimpresa
Insieme per il Lavoro si rende disponibile a sostenere progetti di economia sociale tramite creazione e sostegno a start up o soggetti che già operano nel territorio. Si richiede:

  1. sostenibilità del progetto e capacità specifiche del candidato;
  2. creazione di nuovi posti di lavoro per persone in target di Insieme per il Lavoro;
  3. connessione con le realtà territoriali già esistenti e promosse da enti pubblici o privati.

Insieme per il Lavoro agevola questi percorsi costruendo assieme al candidato il percorso di creazione d’impresa e offrendo specifica formazione.

In particolare
Insieme per il Lavoro offre un servizio di accompagnamento all'autoimpiego che consiste nello svolgimento di un percorso di durata variabile (massimo 45 giorni) durante il quale l'aspirante imprenditore sarà formato e accompagnato nella costruzione del proprio business plan da una figura esperta in startup d'impresa. L'aspirante imprenditore dovrà partecipare attivamente nella definizione della propria idea imprenditoriale al fine di verificarne la sostenibilità economica.
È possibile che una volta terminato il percorso l'idea del proponente si possa rivelare non sostenibile o di difficile applicazione, in questo caso verranno proposti canali di supporto alternativi quali: la ridefinizione dell'idea imprenditoriale, l'inserimento lavorativo o l'iscrizione ad un corso di formazione.

Il nostro credito sociale
Qualora l'idea imprenditoriale si rivelasse sostenibile l'aspirante imprenditore, supportato dal tutor di Insieme per il Lavoro, potrà presentare domanda di finanziamento ad un istituto di credito convenzionato con il progetto per l'ottenimento di un credito sociale ad un tasso agevolato fisso del 3.25%. Il finanziamento dovrà avere un valore massimo di € 25.000 della durata minima di 6 mesi e massima di 60 con possibilità di prevedere un periodo di preammortamento di massimo 6 mesi. Il finanziamento è garantito per il 70% da Insieme per il Lavoro e non sono richieste garanzie personali ai beneficiari. L’erogazione, nel caso siano rispettati tutti i requisiti richiesti, avviene in circa 15 giorni.

Il credito sociale per le persone
Qualora una singola persona rivelasse un bisogno finanziario per poter sostenere costi attinenti al proprio inserimento lavorativo (ad esempio un corso di formazione) potrà presentare domanda di finanziamento ad un istituto di credito convenzionato con il progetto per l'ottenimento di un credito sociale ad un tasso agevolato fisso del 3.25%. Il finanziamento dovrà avere un valore minimo di € 500 e massimo di € 5.000, una durata minima di 6 mesi e massima di 48 con possibilità di prevedere un periodo di preammortamento di massimo 6 mesi. Il finanziamento è garantito per il 70% da Insieme per il Lavoro e non sono richieste garanzie personali ai beneficiari. L’erogazione, nel caso siano rispettati tutti i requisiti richiesti, avviene in circa 15 giorni.